Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.

AAA Magliette all'Asta

Fonte: www.soccerplanet.it

Calcio fa rima con solidarietà! Ecco l'intervista a Francesco Cosenza, Presidente dell’Associazione "Un'azione per un sorriso“, impegnata in Calabria. Leggete come si muove per fare del bene grazie al supporto di calciatori famosi...

Ciao Francesco e grazie per la tua disponibilità.

1)   Federico Peluso, fondatore di www.soccerplanet.it ci ha detto che stai raccogliendo numerose magliette per un iniziativa di beneficenza. Di cosa si tratta?

Si è tutto vero, a fine Ottobre sono diventato Presidente dell’Associazione dal nome “Un'azione per un sorriso“, la Onlus si concentra principalmente sui disagi che incombono nel territorio calabrese. Attualmente gli obiettivi sono quelli di aiutare i centri ospedalieri e strutture per disabili ,anche private, con l’acquisto di macchinari primari e tutto ciò che ci venga richiesto, che sia utile alla struttura e non solo, anche alle famiglie con figli disabili che non possono sostenere tutte le spese sanitarie.

 
 2)   Cosa ti ha dato l’input di fondare un’associazione di beneficenza?

Il tutto è nato quando sono diventato papà circa un anno fa. Vedere mio figlio crescere e ridere tutti i giorni ha fatto scattare in me una scintilla che faccio fatica a spiegare. Penso che tutti i bambini debbano avere la possibilità di crescere, sorridere … e quando questo diventa più difficile è importante trovare in una struttura tutto l’amore necessario.
 
 3)   Chi ti ha aiutato e chi ti aiuta in questo tuo progetto?

Nulla sarebbe stato possibile senza la collaborazione, anzi la dedizione al 100% di un mio carissimo amico nonché vice-presidente dell’Onlus Vincenzo Morabito. Ruolo importante è stato ricoperto anche da mia moglie, Carmen Larosa e dalla moglie del vice presidente, Elvira La Valle. Entrambe ci hanno sostenuto e dato modo di dar via a importante questo progetto.
 
4) E’ stato difficile?

Ancora è presto per dare un giudizio. Il bello arriva proprio adesso. Per quanto riguarda la nascita dell’Associazione Onlus ho dovuto affrantora una gran trafila burocratica ma nonostante tutto siamo a buon punto.
 
5)   Quali sono gli obbiettivi che vi siete posti?

Come dicevo prima, l’obiettivo principale è quello di operare nel territorio dove io sono nato, cioè in Calabria, ma non nascondo che non ci poniamo limiti. I disagi sono tanti e di grande entià. Molte strutture hanno bisogno di aiuto e noi cercheremo di dare il nostro supporto a tutti coloro che ci chiederanno una mano. Il nostro sogno è quello di andare in Africa insieme alle nostre mogli per aiutare anche li i bambini bisognosi scendendo in campo in prima persona.
 
6)   Hai riscontrato collaborazione e solidarietà tra i tuoi colleghi e quelli delle altre società?

La parola collaborazione è anche riduttiva. Il riscontro è stato positivo non solo da parte dei miei compagni di squadra ma anche di molti amici che militano nelle leghe di serie A, B, fino ad arrivare alla seconda divisione.

7)   Quante maglie hai raccolto?

Ad oggi, dopo appena, due mesi dalla nascita dell’associazione abbiamo raccolto circa 100 maglie, di cui 20 sono state già vendute all’asta sul sito di ebay.
 
8)   Un grazie speciale a….?

Tutti coloro che ci hanno aiutato,sostenuto e creduto fin dalla nascita dell’associazione. A tutti coloro che hanno sposato il nostro progetto donandoci fiducia e diventando testimonial ufficiale della Onlus.
 
9)   Vuoi lanciare un messaggio?

A volte non ci rendiamo conto di quanto un piccolo gesto possa aiutare chi ha più bisogno di noi, basta davvero poco! Credo che chi ha la possibilità debba farlo senza esitare.
 
10) Un opinione su Soccerplanet?

E’ un’idea davvero molto originale,che permette di confrontarci in maniera diretta tra di noi. Utile per scambi di opinioni, idee ,annunci e perché no, anche per far conoscere le associazioni Onlus che nascono sul “rettangolo di gioco”.
 
Noi di Soccerplanet ti facciamo i migliori auguri e sappi che su di noi puoi contare perché crediamo davvero che la popolarità del giocatore sia il giusto canale da utilizzare per far del bene e dare il buon esempio! Forza Francesco!